EA ups job cuts to 1100 to close 12 facilities

La piattaforma di Blogging Tumblr ha cancellato 84 account, dice che i propagandisti russi hanno usato per diffondere la disinformazione durante le elezioni statunitensi del 2016.

Si ritiene che i conti siano stati utilizzati dall’agenzia russa per la ricerca su Internet (IRA), un’organizzazione legata a molte diverse campagne basate sul web.

Tumblr ha detto di aver scoperto i conti falsi mentre aiutava un’indagine ufficiale sull’influenza DELL’IRA.

Il mese scorso, 13 Russi legati all’IRA sono stati incriminati dal governo degli Stati Uniti

Gli individui sono stati accusati di cercare di manipolare gli elettori americani attraverso i social media.

“Sinistri incendiari”
Tumblr ha detto che dopo aver scoperto le connessioni russe degli account, aveva:

  • spegneteli
  • eliminato tutti i messaggi che avevano fatto
  • notificated US law enforcement agencies

Ma le continue indagini ufficiali sulle attività DELL’IRA gli avevano impedito di rilasciare i dettagli prima d’ora.

Il mese scorso, 13 Russi legati all'IRA sono stati incriminati dal governo degli Stati UnitiTumblr ha detto che avrebbe anche permesso a chiunque avesse interagito con i conti falsi di sapere cosa era successo.

“Siamo impegnati nella trasparenza e vogliamo che tu sappia tutto quello che sappiamo”, ha detto in una dichiarazione. Tumblr ha detto che avrebbe permesso ai singoli utenti di decidere se volevano cancellare le catene di link e commenti che avevano aggiunto ai post russi, che erano “spesso sfidando o debunking le false e incendiarie affermazioni nel post originale collegato ALL’IRA”.

Reddit trascinato nella fila della propaganda russa
Facebook per esporre le pagine di notizie false russe
Post Russia “raggiunto 126m utenti Facebook”
E aumenterebbe il monitoraggio dei propri servizi nel tentativo di fermare gli abusi futuri da parte di troll e unità di propaganda supportate dallo stato.

Negli ultimi mesi altri servizi di social media si sono liberati dei presunti account sostenuti dall’IRA

L’anno scorso, Facebook ha detto che 120 pagine supportate dai russi hanno creato 80.000 post ricevuti direttamente da più di 29 milioni di americani.

  • Le informazioni hanno raggiunto molti di più mentre quei telespettatori iniziali li hanno trasmessi ad altri.
  • In dicembre, Facebook ha introdotto uno strumento che diceva avrebbe fatto sapere agli utenti Se avevano interagito con gli account supportati DALL’IRA.
  • All’inizio di questo mese, il social-news network Reddit ha detto di aver rimosso “centinaia” di account che sospettava di essere utilizzato DALL’IRA.
  • In febbraio, Twitter ha rimosso molte migliaia di cosiddetti” ‘ bot ” account che si diceva fossero usati per gonfiare artificialmente l’importanza dei messaggi inviati dai social media russi.

L’editore della franchigia Madden NFL football, Il Sims e altri titoli di videogiochi ha detto che avrebbe tagliato 1.000 posti di lavoro, o circa il 10% della sua forza lavoro, e shutter almeno nove su 50 strutture, tra cui uno studio di sviluppo a Vancouver, Canada. Le misure di riduzione dei costi dovrebbero risparmiare 120 milioni di dollari all’anno.

EA non avrebbe identificato le strutture che intendono chiudere, tranne il Black Box Studio a Vancouver, che ha creato la necessità di titoli di velocità e Skate. Non è chiaro come le operazioni della compagnia in California, con uffici a Redwood City, Playa Vista, Westwood ed Emeryville, sarebbero state influenzate dai tagli.

” Avrà un impatto su Tutte le divisioni dell’azienda in ogni parte del mondo”, ha detto il portavoce Dell’EA Jeff Brown, aggiungendo che ulteriori dettagli possono essere divulgati nella prima settimana di febbraio, quando l’azienda riferisce i suoi risultati del terzo trimestre.

Il più grande editore di giochi al mondo all’inizio di questo mese ha detto che sarebbe stato costretto a tagliare i costi, annullare alcuni progetti di gioco e fare tagli più profondi rispetto alla riduzione del 6% della forza lavoro annunciato in ottobre. L’EA ha detto che ci sarebbe voluto un onere di 55 milioni di dollari a 65 milioni di dollari su diversi trimestri per pagare i tagli ai posti di lavoro e la chiusura degli impianti.