Interview with Kromes Robert Walsh

interviews/491/Interview-Kromes-Robert-WalshCome uno dei più grandi sviluppatori indipendenti al mondo, ora con più di 400 dipendenti, è abbastanza comune vedere australiani indie Krome Studios lavorare su due progetti completamente diversi allo stesso tempo.

L’azienda – sezionata dagli uffici di Brisbane, Adelaide e Melbourne – sta attualmente finendo l’ultimo titolo dei Transformers per il Wii e PS2, anche se sta anche sviluppando un gioco d’azione digitale-solo 2D side-scrolling basato su un fumetto.

L’azienda, in larga misura

E un microcosmo dell’ampliamento dei gusti e delle pratiche di tutta la comunità di sviluppo. Al centro di questa eclettica diffusione di progetti, obiettivi e ambizioni è L’Amministratore Delegato di Krome, Robert Walsh.

Di conseguenza, ci sediamo con lui per discutere una vasta gamma di questioni, dall’esclusività della console, al futuro dei giochi digitali, ai bilanci sempre crescenti.

Dopo aver lavorato sulla scena IT e Viva Piñata Party Animals per la Xbox 360, quali sono le virtù dell’esclusività della console per uno sviluppatore di terze parti, soprattutto quando ci sono così tanti mercati target identificati attraverso tutte le diverse piattaforme?
La bellezza dell’esclusività della piattaforma è che si può ottenere il massimo dall’hardware. Lei può progettare e costruire il suo gioco intorno alla struttura della tecnologia.

Credo che, a meno che un editore non decida specificamente di investire su Tutte le piattaforme separatamente, si finisce su uno sviluppo multipiattaforma che deve sempre fare un compromesso, ed è difficile.

Oltre a fornire titoli esclusivi, Krome ha prodotto una vasta gamma di giochi attraverso numerose console. Un tale incarico è realizzabile solo con un grande gruppo di sviluppo?
Credo di si’. La cosa più importante per una serie di console è l’investimento in R&S e tecnologia.

Abbiamo una quarantina o cinquanta persone che lavorano su strumenti interni e tecnologia, e questo e ‘ piu ‘ grande di alcuni giochi studios.interviews/491/Interview-Kromes-Robert-Walsh

È quindi necessario un investimento enorme per poter sostenere tutte queste piattaforme.

  • Krome ha chiaramente sviluppato stretti legami con Microsoft, avendo consegnato due giochi di famiglia di alto profilo per il sistema.
  • Qual è la tua opinione sulla spinta di Microsoft nel mercato della famiglia?
  • Penso che una di quelle due console [PS3 e 360] debba, perché se stai pensando ai giorni PS2, la PS2 è sempre stata percepita come un po ‘ più familiare rispetto alla Xbox.
  • Naturalmente, man mano che la base di installazione di una console cresce, si allargherà.

Ora la Wii ha attaccato un po ‘di quel mercato familiare, ma credo che la Xbox eccellera ‘dalla comunita’ piu ‘ ampia.

Prendi una delle 360 iniziative online, XBLA. Osservo alcuni download da questo e lo vedo come un modo per allargarsi al consumatore. La stessa cosa succederà anche con la PS3. In questo momento ci sono molte cose al di fuori dei “core games” che rendono la 360 più di un dispositivo di allungamento.