interviews/382/QA-Yuji-Naka

Quando il produttore Sonic di lungo periodo Yuji Naka ha lasciato Sega nel 2006 per trovare Prope, molti si sono chiesti abbastanza su che cosa stava lavorando. Sviluppare preso con lui ad un evento per promuovere il primo titolo della società, Tap! – indicato come il primo gioco da giocare senza toccare un controller…

Da dove viene l’idea di un ‘gioco senza controller’?

Stavamo sviluppando un gioco d’azione e stavamo testando il sensore di movimento del Wii Remote. Accidentalmente, ho urtato il telecomando quando ho parlato con uno sviluppatore, e si e ‘ rivelata una lettura abbastanza significativa sullo schermo. Cosi ‘l’abbiamo testato, per esempio, toccando su una scrivania adiacente o anche stampando sul pavimento, e ci siamo resi conto che il Wiimote ha dei sensori cosi’ precisi da poter leggere quel livello di vibrazione. Da questa esperienza è venuto l’idea di non utilizzare un controller per giocare un gioco. Quindi se non fosse stato per quel gioco d’azione, che alla fine non si e ‘ sviluppato, Diamoci dentro! non sarebbe mai esistito.


Pensi che gli sviluppatori giapponesi siano piu ‘ bravi a trovare idee nuove e originali? Ci sono giochi occidentali che ti hanno colpito?
Beh, penso che gli sviluppatori di giochi occidentali siano fantastici, quindi stiamo tutti cercando di assicurarci di non perdere! Non sono sicuro se gli sviluppatori giapponesi sono meglio a venire con idee originali, ma ci sono un sacco di giochi occidentali da cui ho preso influenza – in particolare, mi piace Lemmings.

Cosa ti piace dei lemming?

Potrebbe essere una cosa personale, ma avere centinaia di personaggi diversi che si muovono, che fanno cose diverse, mi ha davvero affascinato all’epoca. Penso che Lemmings sia un grande punto di riferimento anche in termini di sviluppo del personaggio – il modo in cui i Lemmings funzionano è un po ‘ basato sul vero animale, come l’idea del suicidio di massa – anche se è solo un mito – ma definisce il personaggio.

Cosa ti piace dei lemming?

Ho pensato che i ricci non possono nuotare, così ho fatto in modo che l’acqua fosse pericolosa per Sonic. Ma poi ho visto una foto di un riccio che nuotava, e questo mi ha davvero sorpreso. A quanto pare sanno nuotare, ma non possono uscire dall’acqua.

La missione di Prope è di fare giochi che tutti possono godere, e da quella prospettiva lavorare sul Wii si adatta perfettamente.

  • Ci sono altre piattaforme per cui sei interessato a fare qualcosa?
  • Beh, mi interessano Android e l’iPhone.
  • Voglio davvero un telefono androide, ma ce n’e ‘ solo uno al momento e non puoi usarlo in Giappone.
  • Ma sia Android che l’iPhone sono piattaforme globali – sono (o saranno) in vendita ovunque.
  • In precedenza, avevo lavorato su alcuni giochi mobili, ma sono stati rilasciati solo in Giappone-volevamo rilasciarli oltreoceano ma non potevamo.
  • E ‘ il principale beneficio, credo.

Mentre il Wii diventa più popolare, alcuni giocatori hardcore stanno iniziando a preoccuparsi che ci sono meno giochi che si rivolgono a loro

Cosa diresti a quelle persone?

Penso che sia fantastico che i giochi siano ora accessibili ad un pubblico più vasto, e significa che più persone possono divertirsi. Ma Diamoci dentro! è stato progettato con giocatori hardcore in mente – mentre inizialmente i giochi possono sembrare amichevoli che chiunque può giocare, il livello della complessità dà loro profondità, e che era una intenzionale intenzione.


Do you ever look at what Sega is doing with Sonic now-such as putting Sonic in a Camelot setting in Sonic and the Black Knight-and think ‘I wish I was still working on Sonic games’?
Non proprio. Penso che la mia partenza sia stata una cosa davvero buona per Sonic – è permesso la squadra