TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE PER ACQUISTARE IL MIGLIOR HOSTING PER I SITI WEB, 2018:TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE PER ACQUISTARE IL MIGLIOR HOSTING PER I SITI WEB, 2018:

Come decidiamo se un hosting provider è buono? Quali sono le caratteristiche di larghezza di banda e di archiviazione del disco ancora oggi rilevanti? Perché tipo di servizio di hosting dovrei scegliere? In questo articolo, risponderemo a queste domande con la seguente analisi, e una lista di controllo di 15 punti.

Conoscere le vostre esigenze di hosting

Non possiamo stare con il servizio di hosting senza sapere di cosa abbiamo bisogno. Quindi, prima di andare avanti, lasciate tutto in sospeso (compresa questa guida che state leggendo) e contemplare a fondo le vostre esigenze.

Che tipo di sito web hai intenzione di sviluppare?
Vuoi qualcosa di standard? (come un blog WordPress, per esempio)
Avete bisogno di applicazioni Windows?
Avete bisogno di una versione speciale del software (ad esempio, PHP)?
Avete bisogno del vostro sito Web di un software speciale?
Quali volumi è possibile raggiungere il traffico del vostro sito web (minimo e massimo)?
Queste sono alcune delle domande fondamentali a cui devi rispondere da solo. Diventa brevemente una foto di quello che vuoi fare con il tuo sito web ora. Prova a immaginare cosa succede dopo, nei 12 mesi successivi.

Se sei completamente nuovo in questo… la regola d’oro è di iniziare sempre lentamente, con un buon account di hosting condiviso. Un account di hosting condiviso è economico, facile da mantenere, e sufficiente per la maggior parte dei nuovi siti. Inoltre, si può sempre fare il salto a VPS o hosting dedicato più tardi, quando il tuo sito è cresciuto.

Cosa dovremmo cercare in un provider di hosting?

Punteggi di affidabilità e disponibilità dei server

Niente è più importante di avere un hosting provider che opera 24 ore al giorno, ogni giorno della settimana. Avete bisogno di un fornitore che opera da un server potente e connessioni di rete stabili. Il punteggio per la disponibilità consigliato inizia sempre dal 99,5 %; qualsiasi cosa al di sotto del 99% è inaccettabile.

Ci sono molte forme diverse di informazioni sulla disponibilità di un fornitore di hosting. Un modo per fare questo è leggere la nostra analisi, dove pubblichiamo periodicamente i record di disponibilità, secondo i nostri siti di test.

In alternativa, possiamo semplicemente fare un follow-up dal nostro fornitore con strumenti di monitoraggio dei server: molti di questi strumenti offrono prove gratuite e sono molto facili da usare.

Opzioni per il miglioramento del server

I server di hosting condiviso sono molto potenti oggi.

Secondo una stima, gross, un account di hosting condiviso dovrebbe essere sufficiente per fornire un servizio a un blog WordPress con tra 30.000 e 40.000 visite individuali al mese. Non dovremmo avere problemi con un server condiviso se limitiPunteggi di affidabilità e disponibilità dei serveramo le connessioni simultanee al database è inferiore a 20 (per questo abbiamo detto che è sempre meglio iniziare con hosting condiviso se si parte da zero).

Tuttavia…

Se vi aspettate che il vostro sito web cresca grande nei prossimi due o tre anni, allora si dovrebbe considerare di scegliere un provider di hosting con spazio sufficiente per crescere. Quando parliamo di grow, vogliamo dire di migliorare il vostro server web: l’hosting condiviso a un altro server virtuale privato o dedicato, sempre alla ricerca di una maggiore potenza di elaborazione, capacità di memoria, archiviazione su disco, e migliori caratteristiche di sicurezza.

Domini aggiuntivi multipli

I nomi di dominio sono economici: così a buon mercato che è difficile resistere a possedere più di uno. A ValorTop, abbiamo più di 20 nomi a dominio in account che di GoDaddy e NameCheap. E non siamo gli unici. Secondo un sondaggio di Web Hosting Talk, l ‘ 80% degli elettori possiede più di 5 domini e oltre il 20% degli elettori possiede più di 50!

Per ospitare questi domini aggiuntivi, è necessario spazio hosting aggiuntivo. E questo è il motivo per cui è importante avere un account di hosting che consente di aggiungere più domini.

In generale, oggi le aziende di hosting condiviso a basso costo, consentono almeno 25 domini aggiuntivi in un unico account, anche se è necessario assicurarsi.

Prezzi: costo degli abbonamenti contro costo del rinnovo

Offerte di hosting, in particolare hosting condiviso, di solito offrono prezzi di abbonamento molto a buon mercato, ma è necessario pagare molto di più per il rinnovo della stessa. E ‘ uno standard del settore. A meno che non siamo disposti a saltare tra due o tre fornitori di hosting ogni due anni, non c’è modo di evitare gli alti costi di ristrutturazione.

In generale, qualsiasi servizio di hosting con un prezzo inferiore a 10 $ al mese è accettabile, ma dipenderà dal nostro budget particolare. Pertanto, per evitare spiacevoli sorprese, dovremmo controllare i prezzi di ristrutturazione e assicurarsi che ci placen prima di abbonarsi al servizio.

Politica di rimborso

Se decidieses Annulla l’iscrizione al vostro fornitore Entro il periodo di prova che cosa la società sta offrendo un rimborso completo del vostro denaro?
Qual è la politica di rimborso della società dopo il periodo di prova?
Ci sono spese di cancellazione?
Queste sono alcune delle domande di base che dovete fare prima di abbonarvi. E ‘ importante sapere come è il nostro fornitore di hosting rimborsi ai clienti, in modo da non perdere un sacco di soldi quando le cose sono storte.

Ci sono società di hosting che addebitano le spese di cancellazione astronomiche quando gli utenti decidono di cancellare il tuo account durante il periodo di prova. Qual e ‘ il nostro consiglio? Evitare questi fornitori a tutti i costi. D’altra parte, alcune società di hosting offrono garanzie di rimborso senza limiti di tempo, dove è possibile richiedere un rimborso pro-rated dopo il periodo di prova.

Lavori Di Cron, Installatore Di Script Automatico,.htaccess e SSI

Ci sorprende sempre come alcuni dei fornitori di hosting sul mercato non offrono nemmeno queste caratteristiche, che oggi sono di base. Abbiamo bisogno di Cron per le nostre operazioni quotidiane, installatore di Script automatico (come Fantastico, script semplici, e installatore rapido, Softaculous, Installatron, ecc), l’accesso a .htaccess per scopi di sicurezza, redirect pagine, ecc, lato Server includono (SSI) per una manutenzione più facile (soprattutto, quando stiamo creando un sito statico), e L’accesso FTP ad un semplice trasferimento di file.

A meno che non ci iscriviamo a un provider di hosting specializzato come il motore WP o Presidio, queste caratteristiche di base sono must-haves. Non accontentarsi mai con i fornitori di hosting che non offrono.

Per il momento, possiamo ignorare lo spazio del disco e la capacità di trasferimento dei dati.

Lo spazio su disco e i trasferimenti di dati sono a malapena significativi come fattori di confronto per i potenziali clienti nel presente –soprattutto per i nuovi.

Da un lato, è facile vedere che quasi tutti i fornitori di hosting condivisi offrono storage e trasferimento di dati, “illimitato”. Anche se il termine “illimitato” non è altro che una strategia di marketing, gli utenti di web hosting raggiungono una capacità più che sufficiente, sia nella memorizzazione che nel trasferimento dei dati (nella maggior parte dei casi, sono la Memoria RAM e la potenza del processore che limitano l’uso di un account hosting illimitato).

D’altra parte, se ci pensate, lo storage del disco e la larghezza di banda sono rilevanti solo per i proprietari di siti web nei giorni in corso. Le immagini possono essere memorizzate su Flickr; file e documenti su Google Doc, i video su YouTube e Vimeo, e i grandi volumi di dati, nel cloud.

Quindi, in conclusione: non dovremmo preoccuparci troppo dello spazio di archiviazione o della larghezza di banda, il nostro provider di hosting per ora.

Caratteristiche del commercio elettronico

Gestisci un sito Web di E-commerce?
Usi qualche tipo specifico di software di un carrello?
Avete bisogno di elaborare le transazioni commerciali nel vostro sito web?
Avete bisogno di assistenza tecnica specializzata (ad esempio, una guida a PrestaShop, o altro)?
Se la risposta è sì, allora sarà importante che si sceglie un hosting provider che offre abbastanza funzionalità di E-commerce. La certificazione SSL, un IP dedicato e software che permettono l’installazione con un click del carrello sono alcune delle caratteristiche o compatibilità essenziali di cui avrete bisogno.

 

Un pannello di controllo hosting facile da usare

Un pannello di controllo hosting facile da usare e funzionale è qualcosa di estrema importanza.

Un pannello di controllo hosting facile da usareNon importa che si tratti di un cPanel, o Plesk, o pannelli di controllo di terze parti (come quello che abbiamo a GoDaddy): non ci saranno problemi finché abbiamo è facile da usare e ha tutte le funzioni richieste. Senza un pannello di controllo adeguato, saremo alla mercé del personale di supporto tecnico del provider di hosting, anche se avete solo bisogno di alcune modifiche di base nel server.

Sospensione del conto: quali sono i limiti?

Ecco un Consiglio economico che la maggior parte dei siti di analisi di hosting non ti dice: le società di hosting saranno scollegate e sospenderanno il tuo account se si utilizza troppa potenza di processore (in effetti, l’hosting illimitato Ha Limiti) o se si violano le regole. Quindi, prima di iscriverti a un provider di hosting, è importante che tu li legga.

Conoscere i limiti della nostra mente ci aiuterà a capire due cose:

1. Quanto generoso (o avaro) questo è il nostro potenziale fornitore di hosting: andiamo avanti con esso, o trovare un altro che sarebbe meno restrittivo.

2. Quanto è trasparente il nostro fornitore: come possiamo fidarci di ciò che dice? Una società di web hosting onesto avrete, di solito, alcune linee guida molto chiare sulle restrizioni sul nostro account.

Rispetto dell’ambiente

Per alcuni amministratori di siti web, è rispettoso con l’ambiente che il provider di hosting è la vostra più grande preoccupazione.

Secondo alcuni studi scientifici, un server Web produce in media più di 630 kg di CO2 (che barbarie!) e consuma 1.000 KWh di energia all’anno. Un fornitore ecologico, al contrario, non genera teoricamente nessuna CO2. Ovviamente, c’è un’enorme differenza tra il “verde” di un fornitore e un altro che non è rispettoso dell’ambiente.

Se vi interessa l’ambiente e volete ridurre la vostra impronta di carbonio, scegliete un hosting provider che utilizza energie rinnovabili (o, almeno, uno che compensa il vostro consumo energetico utilizzando certificati ecologici).

Se vogliamo dare il web hosting agli account e-mail, oltre al nostro sito web, dobbiamo controllare la funzione di e-mail prima di abbonarsi. La maggior parte delle società di hosting sarà in grado di fornire alloggio alla propria e-mail (qualcosa come correo_electró[email protected]).

Se non si fornisce la funzione e-mail, né passare nulla. Ci sono molti modi per essere proprietario del nostro account e-mail con il nostro dominio. Google Email Apps, per esempio, è un’alternativa semplice e gratuita: riceviamo gratuitamente i primi 10 Account e-mail e, da lì, paghiamo 5 $ per account e mese (alla data di scrittura di questa analisi).

Periodo di abbonamento

Non stupitevi se trovate che certi venditori costringono i loro clienti ad accettare contratti che sono inaccettabilmente lunghi. Dobbiamo firmare contratti per alloggi a lungo termine? La nostra risposta è no: Non Iscriviti per un fornitore di servizi di hosting per più di 2 anni di startup, a meno che non forniscono garanzie di rimborso illimitato perfettamente chiaro.

Backup del sito web

A volte cade un sito web. Forse un hacker si intrufola nel tuo blog WordPress e ha sostituito il tuo indice.php o la vostra base dati è stata bombardata, o il server ha subito un guasto del disco rigido del grasso.

Se il provider di web hosting fa backup regolari, allora non c’è nulla di cui preoccuparsi, quando tali incidenti si verificano. Il nostro fornitore di hosting deve essere in grado di ripristinare completamente il nostro sito web in un batter d’occhio (o, almeno, la maggior parte dello stesso).

Per quanto riguarda i backup, ecco un paio di domande per il vostro provider:

Ci sono backup regolari?

È possibile effettuare facilmente un restauro del sito attraverso il pannello di controllo?
Può essere facilmente creato un backup utilizzando il lavoro di Cron o altro programma?
Possiamo ripristinare i nostri file di backup facilmente e da soli (per non dover aspettare che il personale di servizio lo faccia al nostro posto per la durata del disastro)?
Hai un servizio di supporto tramite chat live 24 ore al giorno, ogni giorno?
Preferiamo la chat live al telefono, e anche un provider di web hosting con documentazione completa (per essere in grado di leggerla e risolvere noi stessi i problemi). Ma ovviamente, e ‘ un nostro hobby. Forse preferisci l’assistenza via e-mail o al telefono. In ogni caso, quello che vogliamo e ‘ qualcuno che possa gettare un salvagente nel momento in cui si preme il pulsante di soccorso.

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here