Centrale per la tua configurazione, il processore gioca un ruolo vitale nelle prestazioni della tua macchina. Insieme alla tua scheda grafica, rimane uno degli elementi più ricercati nei giochi e la sua scelta avrà un impatto diretto sulle prestazioni e sulla stabilità del tuo PC.

Resta da trovare la CPU che soddisferà al meglio le tue esigenze, spesso utenti molto diversi. Alcuni sono limitati ai soli giochi, mentre altri desiderano sfruttare la potenza del proprio processore per provare l’automazione avanzata dell’ufficio, come l’editing video o il fotoritocco. Altri desiderano ancora lo streaming senza passare attraverso una seconda macchina dedicata alla codifica.

Per soddisfare queste diverse aspettative, Intel e AMD condividono questo enorme mercato e offrono gamme complete, con processori generalmente compresi tra 50 € e 800 €. Per giocare in condizioni ottimali e dotare una CPU di ultima generazione, conta comunque tra 200 € e 300 €.

Processore giocatore - I migliori modelli Intel e AMD

I migliori processori per i giocatori

Se hai già chiarito i criteri da prendere in considerazione durante la tua ricerca, di seguito troverai un elenco dei migliori processori per i giochi:

Entry level

  • Intel Pentium G4560
  • AMD Ryzen 3 1200
  • AMD Ryzen 3 1300X

di categoria intermedia

  • AMD Ryzen 5 1600X
  • Intel Core i5-8400
  • AMD Ryzen 5 2600
  • AMD Ryzen 5 2600X
  • Intel Core i5-8600K

Di fascia alta

  • AMD Ryzen 7 1700X
  • AMD Ryzen 7 2700X
  • Intel Core i7-8700K
  • Intel Core i9-9900K

Questo elenco viene aggiornato regolarmente in base alle nuove versioni, ma anche ai prezzi dei migliori processori attuali.

Vedi l’elenco degli aggiornamenti

Processori economici

INTEL PENTIUM G4560

Cuori: 2 | Discussioni: 4 | Frequenza di base: 3,5 Ghz | Frequenza turbo:N / A | Presa: 1151

Attualmente elencato nella nostra configurazione per meno di 500 €, Intel Pentium G4560 si posiziona come il processore più conveniente della nostra selezione. Anche se ovviamente non si aspetterà prestazioni eccezionali, la CPU si adatterà perfettamente ai giochi meno golosi.

Costruito sull’architettura di Kaby Lake e inciso in 14 nm, mostra una frequenza di 3,5 Ghz su 2 core / 4 thread. Certamente, passare a un processore dual-core nel 2018 è tutt’altro che ideale, ma per cinquanta euro è difficile fare meglio in termini di rapporto qualità-prezzo se si dispone di un budget limitato.

Compatibile con il socket 1151, è possibile passare successivamente a una CPU con prestazioni più elevate, come un Intel i5 o i7.

AMD RYZEN 3 1200

Cuori: 4 | Discussioni: 4 | Frequenza di base: 3,1 Ghz | Frequenza turbo:3,4 Ghz | Presa: AM4

Sotto il segno dei 100 €, Ryzen 3 1200 si distingue come il candidato ideale se si desidera montare un giocatore PC a un costo inferiore. A differenza del Pentium G4560, qui andiamo su un modello con 4 core / 4 thread portando un guadagno significativo in termini di prestazioni, sia su giochi che in ufficio.

Combinata con una piccola GTX 1050 Ti o una GTX 1060, la CPU mostra risultati più che adeguati per il prezzo visualizzato. Per godere di giochi poco golosi, è una scelta eccellente in una configurazione sotto la barra di 500-600 € .

AMD RYZEN 3 1300X

Cuori: 4 | Discussioni: 4 | Frequenza di base: 3,5 Ghz | Frequenza turbo  : 3,7 GHz | Presa: AM4

Ancora una volta, AMD presenta un processore Ryzen particolarmente impressionante. Per poco più di cento euro, questo Ryzen 3 1300X compete con alcune CPU Intel Core i5. Combinato con una delle tante schede madri B350 attualmente disponibili, è un candidato ideale per iniziare nel mondo dei giochi per PC senza spendere troppo .

Grazie al suo prezzo effettivo, può liberarti di alcune decine di euro in modo da indirizzarti verso una GPU leggermente più potente, passando da una GTX 1050 Ti a una GTX 1060 per esempio.

Processori meno di 300 €

AMD RYZEN 5 1600X

Cuori: 6 | Discussioni: 12 | Frequenza di base: 3,6 Ghz | Frequenza turbo:4 GHz | Presa: AM4

Nonostante l’arrivo della generazione Zen + (un aggiornamento dei primi processori Ryzen), AMD Ryzen 5 1600X rimane una delle CPU più versatili del settore. Con un prezzo rivisto al ribasso, mostra un eccellente rapporto qualità-prezzo per i giocatori che desiderano installare una macchina comoda per giocare come in ufficio.

Tra la sua architettura in 6 core / 12 threds e la sua frequenza turbo di 4 Ghz, il processore incassa senza battere ciglio la maggior parte dei titoli attuali, portando un reale guadagno di prestazioni sulla maggior parte delle applicazioni.

INTEL CORE I5-8400

Cuori: 6 | Discussioni: 6 | Frequenza di base: 2,8 Ghz | Frequenza turbo:4 GHz | Presa: LGA 1151 (Chipset Z370)

Con l’arrivo dei primi processori Ryzen, Intel è stato veloce a reagire contro rivelando più CPU 6 Cuori in un 8 ° generazione chiamata Coffee Lake. Se il Core i5-8400 mostra su frequenze di carta inferiori a quelle a cui il marchio ci aveva abituato, la sua modalità Turbo con clock a 4 Ghz può offrire prestazioni eccellenti sui giochi .

Per coloro che giurano sull’FPS, il processore Intel mostra risultati leggermente superiori a quelli dei suoi concorrenti AMD, e questo sulla maggior parte dei benchmark disponibili. Tuttavia, con l’arrivo dei processori Zen +, i nuovi modelli di AMD sono a nostro avviso più interessanti in termini di rapporto qualità / prezzo.

AMD RYZEN 5 2600

Cuori: 6 | Discussioni: 12 | Frequenza di base: 3,4 Ghz | Frequenza turbo:3,9 GHz | Presa: AM4

Con il suo nuovo Ryzen 5 2600, AMD presenta un processore in grado di competere con la concorrenza diretta di Intel in termini di gioco. Evoluzione diretta del 1600, la recente CPU mostra il doppio dei thread rispetto al Core i5-8400 ed è ora più vicina al Core i7-8700K, molto più costosa.

Se l’8400 sta andando leggermente meglio in termini di prestazioni pure quando si tratta di giochi , il Ryzen 5 2600 vediamo un miglior rapporto qualità-prezzo. Le sue capacità in termini di multi-threading sono superiori a quelle dei suoi concorrenti, rendendo una CPU particolarmente adatta per utenti versatili, ad esempio che desiderano giocare e riprodurre in streaming .

Inoltre, i vari test hanno dimostrato che era possibile overcloccare semplicemente la CPU per ottenere frequenze simili a quelle del Ryzen 5 2600X. Assicurati di optare per un dispositivo di raffreddamento o un efficace raffreddamento ad acqua AIO .

AMD RYZEN 5 2600X

Cuori: 6 | Discussioni: 12 | Frequenza di base: 3,6 Ghz | Frequenza turbo:4,2 GHz | Presa: AM4

Fratello maggiore del 2600, l’AMD Ryzen 5 2600X ha le caratteristiche principali ma mostra frequenze leggermente potenziate. Passiamo quindi da 3,4 a 3,6 Ghz in frequenza base e da 3,9 a 4,2 Ghz in frequenza Turbo.

Se sulla carta bruceremo alcuni FPS rispetto alla versione classica, il 2600X è destinato principalmente ai giocatori che non vogliono necessariamente hackerare la propria CPU per overcloccare le sue frequenze. Sta a te vedere se questo comfort giustifica la differenza di trenta euro visualizzata tra i due modelli.

INTEL CORE I5-8600K

Cuori: 6 | Discussioni: 6 | Frequenza di base: 3,6 Ghz | Frequenza turbo:4,2 GHz | Presa: LGA 1151 (Chipset Z370)

Posizionato un gradino sopra l’i5-8400, l’Intel Core i5-8600K mostra anche risultati eccellenti se si desidera impostare una configurazione principalmente per i giochi. Se le sue frequenze di base non giustificano necessariamente la differenza di prezzo rispetto a 8400 o Ryzen 5 2600, il processore Intel è un candidato ideale per gli amanti dell’overcloking.

Con un efficace sistema di raffreddamento, dovresti essere in grado di aumentare la CPU di circa 5 Ghz e guadagnare una dozzina di FPS sui giochi più golosi. Con la sua architettura a 6 core / 6 thread, 8600K sta andando molto bene anche su applicazioni multi-thread .

C’è ovviamente la questione del prezzo, a cui dobbiamo aggiungere l’acquisto di una scheda madre Z370, i processori Coffee Lake non sono compatibili con le schede Skylake e Kaby Lake. 

I migliori processori di gioco

AMD RYZEN 7 1700X

Cuori: 8 | Discussioni: 16 | Frequenza di base: 3,4 Ghz | Frequenza turbo:3,8 Hz | Presa: AM4

Nonostante l’arrivo della seconda generazione di processori Ryzen, il 1700X rimane una delle CPU più versatili sul mercato. Ora offerto sotto il segno di 300 €, sta facendo leggermente peggio dei suoi concorrenti Intel in termini di prestazioni pure durante i giochi, ma sfrutta rapidamente il vantaggio in termini di produttività nel multi-threading . I suoi 8 cuori fanno miracoli su molte applicazioni, ma anche se vuoi trasmettere le tue parti live su Twitch o YouTube.

Se ovviamente favoriremo il nuovissimo Ryzen 7 2700X, la differenza di prezzo tra i due modelli sarà interessante per gli utenti che desiderano impostare una configurazione completa per meno di 1000 € .

AMD RYZEN 7 2700X

Cuori: 8 | Discussioni: 16 | Frequenza di base: 3,7 Ghz | Frequenza turbo:4,3 GHz | Presa: AM4

Vuoi il meglio per i giochi e l’automazione d’ufficio intensiva? Non c’è bisogno di guardare oltre, AMD Ryzen 7 2700X è la CPU di cui hai bisogno. I numeri parlano da soli: con un’architettura Zen + in 8 core / 16 thread e una frequenza Turbo da 4,3 Ghz, il 2700X è un vero motore.

Particolarmente comodo con le applicazioni che sfruttano il multi-threading , il nuovo processore AMD compete anche con i migliori processori di gioco Intel. Se sei il tipo da riprodurre in 1440p, trasmetti in streaming le tue parti su Twitch e modifica i tuoi video il più presto possibile su Adobe Premiere, è la CPU ideale.

Cherry sulla torta? Se si dispone di una CPU Ryzen di prima generazione, non è necessario acquistare una nuova scheda madre e dovrebbe essere sufficiente solo un aggiornamento. A proposito di longevità, va notato che AMD dovrebbe continuare sul socket AM4 fino almeno al 2020.

INTEL CORE I7-8700K

Cuori: 6 | Discussioni: 12 | Frequenza di base: 3,7 Ghz | Frequenza turbo:4,7 GHz | Presa: LGA 1151 (Z370)

Affidando le migliori vendite di processori per diversi mesi, l’eccellente Intel Core i7-8700K ora soffre della concorrenza dei processori Ryzen 2. Con “solo” 6 core / 12 thread contro gli 8 core / 16 thread del Ryzen 2700X, il top la gamma di Intel si posiziona un gradino sotto il suo avversario in termini di produttività, specialmente su applicazioni che gestiscono perfettamente il multi-threading .

Per gli utenti solo di giochi, la CPU Intel è ovviamente uno dei migliori modelli del settore. Abbinato a una GTX 1070 o superiore, è semplicemente un miracolo se si desidera visualizzare il maggior numero possibile di FPS. Dopotutto, con una frequenza Turbo di 4,7 Ghz, l’8700K è una vera potenza.

INTEL CORE I9-9900K

Cuori:  8 | Discussioni: 16 | Frequenza di base: 3,4 Ghz | Frequenza turbo:  5 GHz | Presa: LGA 1151 (Z390 / Z390) | TDP: 95 W.

Il processore più recente del marchio, Intel Core i9-9900K è posizionato come la CPU e le prestazioni più potenti nei giochi . Primo modello del marchio a scegliere un’architettura a 8 core / 16 thread, il 9900K è una vera bestia da corsa, superando anche l’i7-8700K presentato sopra.

Tuttavia, è difficile raccomandarlo davvero alla luce delle tariffe attuali. Difficile da trovare a meno di 600 o 700 €, il 9900K può rappresentare ciò che è meglio per il gioco, il guadagno in termini di prestazioni è lontano dai guadagni reali nella pratica.

Anche il processore sta andando molto bene nel campo dell’applicazione, ma se stai cercando una CPU versatile, la Ryzen 2700X sembra essere una scelta migliore con un prezzo molto più conveniente.

Come scegliere il tuo processore?

Sia che tu voglia creare una nuova configurazione da zero, o semplicemente aggiornare la tua macchina attuale sostituendo una CPU già in atto, ci sono molti punti da considerare prima di saltare sul primo processore.

Oltre alla nostra selezione dei migliori processori per i giochi, aggiungiamo i nostri consigli e alcune domande da porre per scegliere meglio il modello che soddisferà sia le tue esigenze che il tuo budget.

Per scoprire in questa guida:

  • Scegli in base alle tue reali esigenze
  • Imposta un budget in base al resto della configurazione
  • Processore Intel o AMD per giochi?
  • Verifica la compatibilità socket / chipset della scheda madre e del processore
  • Non dimenticare di raffreddare la CPU in modo efficiente

Come scegliere il tuo processore?

COME USI IL TUO PC?

Questo può sembrare ovvio, tuttavia molti utenti commettono l’errore di optare per un processore molto più potente delle loro esigenze. Se usi il tuo computer per navigare sul Web, trascorrere qualche ora su YouTube o addirittura notti per curare la tua build su Minecraft, non è necessario passare a una CPU di fascia alta.

Oggi, alcuni dei giochi più popolari come CS: GO o League of Legends sono ottimizzati per funzionare su macchine entry-level o di fascia media e la maggior parte dei processori al di sotto del marchio di 200 € sarà in gran parte abbastanza. Sentiti libero di dare un’occhiata alle configurazioni minime e consigliate dei titoli che vuoi giocare.

D’altra parte, se vuoi sfruttare appieno gli ultimi giochi pur avendo una macchina in grado di eseguire applicazioni pesanti (editing video, grafica, fotoritocco …), passerà a una CPU più potente , integrando il maggior numero possibile di Hearts / Thread. Idem per lo streaming o VR (realtà virtuale), spesso affamato di risorse.

Nota, tuttavia, che la maggior parte dei giochi sta ancora lottando per sfruttare davvero i processori con 4 o più core. Questo è uno dei motivi per le migliori prestazioni dei processori Intel quando si parla solo di giochi, le loro frequenze di base sono spesso superiori a quelle dei loro concorrenti. Con l’arrivo di DirectX 12 e Vulkan, tuttavia, le cose tendono ad evolversi e sempre più giochi sfruttano i processori con 6 o 8 core.

Per quanto riguarda l’editing video o la grafica, la maggior parte dei software beneficia notevolmente di un numero maggiore di core / thread. Guadagneremo in termini di reattività generale, ma anche nei tempi di codifica video, ad esempio.

QUALE BUDGET PER IL MIO PROCESSORE?

Se stai cercando di montare una nuova configurazione orientata al gioco, probabilmente hai già in mente un budget complessivo. Oltre alla scheda grafica e alla RAM , il processore avrà un impatto significativo sul prezzo della tua macchina.

Idealmente, prova a scegliere una CPU che rimarrà nella stessa fascia di prezzo degli altri componenti. Chiaramente, non è necessario passare a un Core i7-8700K se si desidera associare una GTX 1050 e 8 GB di DDR4. Una buona macchina è una macchina omogenea, in cui i diversi componenti lavorano in armonia.

Tieni presente che l’impatto della tua GPU sarà di solito molto più evidente di quello della tua CPU se vuoi migliorare la fluidità e la visualizzazione dei tuoi giochi preferiti. Se non intendi necessariamente eseguire importanti attività di ufficio o streaming, probabilmente puoi risparmiare sul lato della CPU e investire in una scheda grafica migliore .

PROCESSORE INTEL O AMD?

Questa è la grande domanda! I processori Intel sono stati la scelta naturale per anni, ma l’arrivo delle CPU AMD Ryzen ha rivoluzionato il mercato in stallo. La competizione che ovviamente avvantaggia i giocatori che ora hanno diritto a una scelta molto più ampia e ai modelli che continuano a guadagnare potenza e versatilità.

In generale, i processori Intel offrono prestazioni migliori su applicazioni single-core, in particolare con frequenze più elevate di AMD. Ciò si traduce in migliori prestazioni di gioco, in cui le CPU Intel possono raccogliere alcuni FPS contro i loro concorrenti.

D’altro canto, i processori AMD beneficiano di un numero maggiore di core / thread rispetto ai modelli Intel, ma con frequenze leggermente inferiori. Sulla carta, perdiamo alcuni giochi FPS più avidi, ma aumentiamo in modo significativo la produttività su altre applicazioni.

In pratica e ad un intervallo equivalente, le lacune nelle prestazioni di gioco tra i processori AMD e Intel tendono tuttavia a diventare trascurabili e i modelli Ryzen mostrano generalmente migliori rapporti qualità / prezzo per i giocatori che hanno un uso versatile della propria macchina.

Inoltre, terrà conto anche del prezzo delle diverse schede madri e terrà d’occhio le future opportunità di sviluppo. I prossimi processori Ryzen saranno logicamente compatibili con le schede AM4 esistenti, mentre Intel potrebbe avere la tendenza a cambiare rapidamente i suoi socket.

SCEGLIERE IL SOCKET GIUSTO PER IL TUO PROCESSORE

Ne abbiamo parlato appena sopra, il socket della scheda madre svolge un ruolo importante nella scelta del processore. Per dirla semplicemente, il socket rappresenta la posizione in cui posizioneremo la sua CPU sulla sua scheda madre. Il formato dei processori può evolversi in base alle diverse gamme e accade regolarmente che si debba acquistare una nuova scheda madre quando si desidera aggiornare la propria CPU.

Il mercato attuale è segmentato principalmente attorno a quattro socket:

  • LGA 1151:Compatibile con la maggior parte dei processori Intel, con l’eccezione dei nuovi modelli Lake Coffee (8 ° generazione)
  • LGA 1151 v2:compatibile con i processori Intel Coffee Lake (incluso l’i7-8700K della nostra selezione).
  • LGA 2066:compatibile con processori Intel Core i9.
  • AM4:compatibile con i processori Ryzen di prima e seconda generazione. AMD ha annunciato la compatibilità almeno fino al 2020 e le future CPU Ryzen dovrebbero logicamente rimanere compatibili con il socket AM4.
  • TR4:compatibile con processori AMD ThreadRipper

Se vuoi solo aggiornare il tuo processore, controlla il socket della tua scheda madre attuale (guarda sulla scatola o controlla il riferimento sul sito Web del produttore) e assicurati che sia compatibile. Si noti che a volte è necessario aggiornare il BIOS della scheda madre per accettare nuovi processori.

VUOI OVERCLOCCARE IL TUO PROCESSORE?

Overcloccando la CPU, è possibile aumentarne le frequenze e, per definizione, le prestazioni. Se l’operazione spesso spaventa i neofiti, molte guide spiegano passo dopo passo come potenziare il processore senza necessariamente metterlo in pericolo.

Tuttavia, non tutti i processori sono overcloccabili e alcuni modelli sono persino bloccati. In Intel, ad esempio, le varianti K possono essere overcloccate, mentre le versioni non K rimarranno sulla base delle loro frequenze. In genere, le versioni sbloccate sono leggermente più costose rispetto alle versioni classiche, ma se non si intende overcloccare, non è necessario spendere di più!

Inoltre, tieni presente che alcuni processori richiedono chipset specifici per sbloccare il loro pieno potenziale durante l’overclocking. Non esitate a informarvi in ​​base ai diversi processori interessati.

QUALE SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER IL MIO PROCESSORE?

I processori si riscaldano molto ed è essenziale raffreddarli in modo efficiente, tramite un dispositivo di raffreddamento (un radiatore con una o più ventole) o un sistema di raffreddamento ad acqua . Se si desidera overcloccare la CPU, è ancora più importante.

Alcuni processori arrivano direttamente con il proprio fan, ma non è sempre così. Ricorda di controllare la scheda del prodotto o il feedback di altri utenti.

Come regola generale, è sempre consigliabile acquistare un sistema di raffreddamento in parallelo con la sua CPU. È possibile dotarsi di modelli sia efficaci che silenziosi senza rompere la banca.

QUALE SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER IL MIO PROCESSORE?

IL LESSICO DEL PROCESSORE

Senza necessariamente entrare nei dettagli tecnici, una piccola panoramica dei termini intrinsecamente correlati all’universo dei processori. Se l’idea è di offrirti una visione globale delle caratteristiche tecniche delle CPU, troverai anche risorse aggiuntive se desideri informazioni più complete.

presa di corrente

Ne abbiamo parlato un po ‘più in alto, il socket corrisponde alla posizione in cui installeremo il processore sulla scheda madre. La maggior parte delle generazioni di CPU sono compatibili con un socket specifico, quindi è importante garantire la compatibilità tra il processore e la scheda madre.

Alcune famiglie di processori sono tuttavia progettate per funzionare con lo stesso socket nel corso delle generazioni. Ciò è stato particolarmente vero con i processori Intel Skylake allora Kaby Lake, ma anche con i recenti processori Ryzen e Ryzen +. Ciò consente di non sostituire la scheda madre e quindi di risparmiare notevolmente.

chipset

Oltre alle varie prese esistenti, le schede madri includono anche un chipset che può variare in base alle gamme e ai modelli. Senza necessariamente entrare troppo nei dettagli, un chipset ha la forma di un chip che si interfaccia all’interfaccia tra il processore, la memoria e gli elementi collegati alla scheda madre.

Il suo ruolo è gestire i flussi di dati dalle porte PCI, SATA, USB o della scheda grafica, ma influirà anche sulle capacità di overclock della CPU.

Multi-Core

Nessun valore predefinito, un processore standard ha un solo core (o core in inglese) e può quindi gestire solo un pezzo di informazione alla volta. Chiaramente, se si desidera aprire un software durante la compressione di una cartella, le attività verranno elaborate una dopo l’altra. Non necessariamente ideale, soprattutto quando si è abituati al multi-tasking .

Per ovviare a questo problema, i produttori si sono quindi rivolti a processori multi-core, incorporando come il loro nome indica diversi core indipendenti. Ovviamente aumentiamo le prestazioni, dal momento che il processore è ora in grado di eseguire più attività contemporaneamente.

Dopo diversi anni di processori Intel in Dual e Quad-Core, l’arrivo dei modelli Ryzen ha rapidamente cambiato il settore e ora troviamo CPU Hexa-Core (6 core) e Octo-Core (8 core).

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here